Adulti

Il Castello Gamba si presenta al pubblico come una realtà museale dedicata all’arte moderna e contemporanea con caratteristiche assolutamente peculiari, in quanto dimora storica, castello, allestimento espositivo permanente oltre che sede per esposizioni temporanee, che si inserisce all’interno del sistema di valorizzazione e fruizione pubblica dei beni culturali presenti sul territorio valdostano.

Le attività di valorizzazione proposte nascono dalla convinzione dell’importanza dei beni culturali nella formazione della propria identità civica ed individuale e con l’obiettivo di avvicinare il pubblico adulto all’arte moderna e contemporanea attraverso nuovi pecorsi di scoperta e apprendimento.

La nostra missione è quella di trasformare il museo in un luogo di formazione e accrescimento per l’intera comunità attraverso opportunità di visita suggestive ed emozionanti, capaci di rendere l’arte contemporanea accessibile anche ai non addetti ai lavori.

Vogliamo un museo vitale che giochi un ruolo attivo nella vita delle persone, un museo accogliente e ricco di emozioni, ma anche un museo coraggioso che promuova nuove idee, incoraggi il dibattito e favorisca gli incontri. Vogliamo un museo capace di trasmettere contenuti e di raccontare storie, un museo di oggi che sappia accogliere le domande e rispondere alle esigenze della società. Un museo alla portata di tutti!

 

Nell’ambito della mostra LARRY RIVERS DALLA PINACOTECA AGNELLI. I TRE VOLTI DI PRIMO LEVI

A partire da sabato 12 maggio fino a sabato 22 settembre 2018 alle ore 18

Per tutto il periodo della mostra, il sabato pomeriggio alle ore 18, è prevista un’attività“tout public” che esplora le opere dell’artista attraverso un percorso articolato su molteplici tematiche.

 

Il mio nome è Primo Levi  visite guidate alla mostra con lettura di brani dalle opere di Primo Levi (durata 1 ora)

 

Si propone una visita guidata alla mostra della durata di  circa 1 ora, pensata per il “grand public” e articolata in tematiche diverse. Punto di partenza sarà la presentazione dell’artista, figura di transizione tra espressionismo astratto e Pop art, e del contesto in cui si mosse nel corso della vita. Sarà questo il momento di evocare anche le vicende che hanno condotto queste opere di Larry Rivers nelle collezioni Agnelli e nella Pinacoteca che oggi le ospita. Dai linguaggi dell’arte si passerà al contenuto delle opere ripercorrendo, attraverso la lettura di alcuni brani di Sommersi e salvati di Primo Levi, l’itinerario creativo dell’artista alla ri-scoperta della Shoah quale esperienza di famiglia. La tragica esperienza dell’eccidio di massa che per sempre ha cambiato la storia dell’umanità sarà infine lo strumento per avvicinare e conoscere personaggi ed episodi della storia valdostana. 

 

SCHEDA DELL'ESPOSIZIONE

 




Torna su